Come funziona un cardiofrequenzimetro? Guida completa

Un cardiofrequenzimetro (HRM) è un dispositivo che indossi per misurare e visualizzare continuamente la tua frequenza cardiaca. I sensori degli elettrodi in una fascia toracica rilevano ogni battito cardiaco e trasmettono i dati a un display del ricevitore come un orologio, un fitness indossabile o un’app per telefono. I dati vengono visualizzati come numero di battiti al minuto. I cardiofrequenzimetri personali vengono utilizzati per misurare l’intensità dell’esercizio in modo da poter sapere se si sta raggiungendo il livello di sforzo desiderato.

miglior cardiofrequenzimetro da polso economico

I cardiofrequenzimetri che utilizzano cinturini pettorali con sensori di elettrodi sono considerati accurati quanto gli elettrocardiogrammi (ECG). Ciò li distingue dai sensori di frequenza cardiaca a LED basati sul braccio o sul polso, come quelli che si trovano in molte bande di fitness e smartwatch. Mentre la tecnologia sta migliorando, è meno accurata.

Monitoraggio continuo della frequenza cardiaca

I cardiofrequenzimetri possono monitorare e registrare continuamente la frequenza cardiaca durante l’esercizio, rispetto a un cardiofrequenzimetro su richiesta che mostra il valore solo in un singolo punto. Questo ti libera dal dover fermarti e prendere il polso per determinare quanto intensamente ti alleni.

La maggior parte dei modelli di cardiofrequenzimetro ha indicatori che mostrano se ci si sta allenando nella zona di frequenza cardiaca prescelta e forniscono avvisi sonori o visivi quando ci si trova sopra o sotto quella zona. Ciò consente di regolare l’allenamento per mantenere la frequenza cardiaca target rallentando, accelerando o modificando la pendenza o la resistenza.

Molti cardiofrequenzimetri salvano e visualizzano la frequenza cardiaca dell’allenamento su un grafico rispetto al tempo, alla velocità, all’altitudine e ad altri aspetti misurati durante l’allenamento. Il tempo in diverse zone di frequenza cardiaca può essere visualizzato al termine dell’allenamento. I cardiofrequenzimetri più semplici possono mostrare solo la frequenza cardiaca media per la sessione.

Design del cardiofrequenzimetro

Il fondatore dell’azienda polare Seppo Säynäjäkangas ha inventato il cardiofrequenzimetro wireless personale nel 1977 in Finlandia. La sua compagnia è stata determinante nel diffonderla per gli atleti di tutto il mondo negli anni ’80. Di conseguenza, questi dispositivi sono spesso chiamati monitor Polar, anche se ora sono prodotti da molti produttori.

Un cardiofrequenzimetro wireless con precisione ECG utilizza una fascia intorno al torace dotata di sensori di elettrodi in grado di rilevare l’attività elettrica del cuore mentre batte. Quindi trasmette questi dati a un ricevitore che elabora e visualizza il segnale come battiti al minuto.

impostare un fitness tracker per misurare la frequenza cardiaca

La fascia toracica può essere in plastica, elastico o tessuto. I sensori possono essere incorporati o collegati. I sensori possono anche essere incorporati nel tessuto di un reggiseno sportivo o di una camicia anziché in una cinghia. I sensori originali dovevano avere un contatto umido con la pelle per ottenere letture accurate. Per ottenere un buon contatto, è possibile bagnare i contatti con saliva o un gel di livello medico come quello utilizzato per le ecografie.

Inizialmente, il segnale veniva inviato dalle onde radio al ricevitore. La tecnologia è stata sviluppata per inviarlo tramite ANT o Bluetooth. Ciò consente a dispositivi come telefoni cellulari e altri dispositivi mobili di utilizzare app per ricevere dati dai sensori del cardiofrequenzimetro.

Il ricevitore può essere un display per orologi, un dispositivo indossabile, una fascia fitness, un display montato per una bicicletta, console su tapis roulant e altre macchine cardio o app per telefoni cellulari.

Allenamento della zona di frequenza cardiaca con un cardiofrequenzimetro

Gli escursionisti, i corridori, i ciclisti utilizzano i cardiofrequenzimetri per ottenere l’intensità dell’allenamento desiderato e rimanere nella zona di frequenza cardiaca prescelta. Vari modelli hanno altre funzioni come cronometro, velocità e distanza GPS, ora del giorno, allenamenti preimpostati e calorie bruciate.

I cardiofrequenzimetri Bluetooth possono trasmettere i dati all’app del telefono cellulare dove possono essere utilizzati insieme a velocità, distanza, pendenza e altri dati di allenamento. Per l’utilizzo senza portare un telefono, vari display da polso o da bicicletta possono anche mostrare una varietà di informazioni e sincronizzarsi con un’app o un sito Web di allenamento per informazioni dettagliate dopo l’allenamento.

Nella scelta di un cardiofrequenzimetro, cercane uno che abbia il tipo di display che puoi usare e capire più facilmente durante l’allenamento. Spesso hanno zone di allenamento pre-programmate in base alla tua età, mentre altre ti consentono di impostare le tue zone in base alle tue preferenze individuali.

Guide consigliate

Rilevazione della frequenza cardiaca LED senza spalline

I dispositivi indossabili possono utilizzare luci a LED sul polso o sul braccio per rilevare il flusso sanguigno e contare i battiti della frequenza cardiaca al minuto. Bande di fitness come Fitbit Charge e smartwatch come Apple Watch leggono continuamente la frequenza cardiaca durante gli allenamenti o possono visualizzare la frequenza cardiaca su richiesta in altri momenti della giornata. Sebbene questa tecnologia stia migliorando la precisione, molti esperti affermano che è ancora soggetta a inesattezze. Uno studio di Fitbit Charge 2 ha rilevato che la frequenza cardiaca è costantemente sottovalutata di 5,9 battiti al minuto e l’accuratezza del rilevamento della frequenza cardiaca a LED di Fitbit è oggetto di un’azione legale di classe. Può essere saggio controllare la frequenza cardiaca con un cardiofrequenzimetro a cinghia per elettrodi per vedere come si comporta un dispositivo LED da polso.

Leave a Comment